Visita Nutrizionistica

Dott. Riccardo Rossi Marcelli

Sede: Via Appiano n. 13/C

Guidonia Montecelio (RM)

P.I. 15647231008

N° iscrizione Albo AA_084827 (Sezione A)

Cookie Policy    Privacy Policy

 

logo1-white

facebook
instagram
whatsapp

Home

Chi Sono

Cosa posso fare per te

Blog

Collaborazioni

Dove Ricevo

Contatti

logo bianco

facebook
instagram
whatsapp

Keto diet “vantaggi indotti dalla chetosi”

2024-02-08 16:27

Riccardo Rossi Marcelli

Regime alimentare, Dieta chetogenica, dieta chetogenica, ketogenica, chetosi, regime chetogenico,

Keto diet “vantaggi indotti dalla chetosi”

La condizione di chetosi determina una serie di adattamenti a livello di organi e tessuti in particolar modo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                          .

 

 

 

La condizione di chetosi determina una serie di adattamenti a livello di organi e tessuti in particolar modo, fegato, reni, muscolatura scheletrica e cervello. Adattamenti i cui obiettivi sono di:

 

- favorire l’utilizzo degli acidi grassi liberi anziché del glucosio come substrato preferenziale per la produzione di energia;

 

- ridurre al minimo la perdita di proteine legata ai processi di gluconeogenesi indispensabili per garantire un apporto di glucosio al cervello, che possa coprirne in maniera parziale l’elevato fabbisogno.

 

Chetosi stabile

 

L’utilizzo del substrato proteico è minimizzato e può essere ulteriormente ridotto con un adeguato apporto di proteine con la dieta;

 

- l’utilizzo degli acidi grassi è costante e porta ad una progressiva riduzione della massa grassa;

 

- la midollare del surrene e globuli rossi, tessuti che richiedono glucosio, producono lattato, che viene efficientemente riciclato tramite neoglucogenesi.

 

Il cervello ricava circa il 70% della propria energia dai corpi chetonici.

 

Reintegro

 

Dopo il periodo più o meno lungo di dieta chetogenica si deve rispettare un protocollo di reintegro, attraverso il quale il corpo si riabitua gradualmente alla metabolizzazione di livelli crescenti (di settimana in settimana) di carboidrati. In questo modo è possibile tornare a mangiare tutto mantenendo i risultati indotti dal regime chetogenico.

Sito realizzato da riclicco.it

 

Visita Nutrizionistica